7 giovani studenti, appena terminata la scuola, hanno deciso di indossare le vesti dei Peer della Legalità, ripercorrendo la storia delle mafie e costruendo la sua migrazione al Nord. Per alcune settimane hanno fatto visita ad alcuni dei beni confiscati in Piemonte (Cascina Caccia a San Sebastiano da Po, Cascina Saetta a Boscomarengo e il Performing Media Lab a Torino) ascoltando le vicende di mafia che hanno segnato il Nord Italia. I frutti di questo viaggio trovano il loro sviluppo nelle uscite al Bosco della Memoria, portando i nostri peer ad incontrare il gruppo di Piazza Ragazzabile, riservando la giornata alla cura e manutenzione del luogo e alla formazione sul tema. La volontà è di unire le forze per contrastare le mafie da cittadini coraggiosi e consapevoli.

Per rimanere aggiornnato sul loro percorso seguici sulla nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram: GrugliascoGiovani