La Mafia, la Camorra, la ‘Ndrangheta sono fenomeni che riguardano solo il Sud o anche il Nord Italia? Se sì, in che modo ci toccano, vivono al nostro fianco e intrecciano i nostri percorsi di vita? Il percorso Radici di Legalità metterà al centro queste domande.

Il percorso, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Grugliasco in collaborazione con il Comune di Alpignano e l’Associazione Libera, si rivolge a 20 giovani tra i 16 e i 25 anni. Il viaggio porterà alla scoperta di alcune storie di mafia e antimafia in Piemonte, visitando 5 beni confiscati alla mafia presenti sul territorio della Regione, con gli eventi ad essi legati e le tappe che hanno portato alla rinascita di quei luoghi. Le 5 visite saranno alternate a 5 incontri di approfondimento del fenomeno mafioso, delle storie di uomini e donne che l’hanno combattuta e delle zone d’ombra che l’alimentano.

Il percorso avrà come ultima tappa il campo estivo E!state Liberi, prestando servizio per una settimana in un bene confiscato, restituendo poi l’esperienza vissuta.

Per informazioni e costi, è possibile contattare Barbara 3889555135 o scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Iscrizioni aperte fino al 27 febbraio.