Fibra Ottica

 

Open Fiber, società partecipata al 50% da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, ha annunciato nuove città che saranno raggiunte dalla connettività in fibra ottica FTTH (che arriva direttamente nelle case dei cittadini e non solo nelle centraline stradali) a 1 Gbps. Tra queste ci sono diverse città Piemontesi come Alessandria, Beinasco, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Orbassano, e Rivoli che si aggiungono a Torino, già connessa alla fibra da diverso tempo.

Open Fiber ha l’obbiettivo di connettere oltre 271 città Italiane entro il 2022 e di creare una rete alternativa e veloce. È ormai dimostrato la Fibra può portare notevoli guadagni dal punto di vista dell’occupazione e dell’economia.

La nuova connessione è basata sulla tecnologia GPON (Gigabit Passive Optical Network) che permette, sulla carta, di arrivare fino a 2,5 Gbps in downstream e 1,25 Gbps in upstream. Successivamente sono previste nuove evoluzioni:

- XG-PON (10 Gbps in downstream/2,5 Gbps in upstream)

- XGS-PON (10 Gbps in downstream/10 Gbps in upstream)

- NG-PON2 (minimo 4x10 Gbps in upstream/2,5 Gbps in upstream)

Si è deciso comunque di partire con una velocità minima per poi scalare in avanti nel tempo.

Ad oggi Opern Fiber ha inoltre costituito numerose partnership con diversi operatori di rete come Fastweb, Vodafone Go, Wind Tre, Tiscali e molti altri. Non ci resta quindi che aspettare ed attendere che la fibra arrivi in più città possibili.